Rivivi la magia del GT4 con SKY SPORT HD da Lunedì 29 Maggio 2017…

ICARUS EPISODIO 04

PRIMO GRANDE TRAIL — Dal mare alla vetta: a Marina di Carrara seguiamo questa gara di ventisette chilometri in compagnia dell’ultramaratoneta Giuseppe Conserva!

ROLLING DREAMERS / PARIGI – ROUBAIX — Li avevamo lasciati tra le vette al confine con la Francia e qua li ritroviamo: il viaggio di Andrea Gelli e Matteo Venzi verso la grande classica del ciclismo, continua…

GRANFONDO DEGLI SQUALI — Andrea Manusia e Alessandro Malaguti pedalano tra Cattolica e Gabicce nella terza edizione di uno degli eventi più attesi dai cicloamatori.

RACE TO ROME 2022 — Nuove tecnologie, nuove modalità di gara: siamo a Castel San Pietro Terme per seguire una sfida di golf senza precedenti.

…in questo episodio di Icarus continuiamo ad avvicinarci ai Campionati del Mondo di Trail Running di Badia Prataglia, anticipiamo il terzo speciale di Icarus Plus dedicato alla Maratona Dles Dolomites – Enel, torniamo in Svizzera per prepararci ai 21km di corsa della StraLugano e conosciamo la quarta e penultima disciplina del pentathlon di montagna Fiemme Heroes Race…

SKY SPORT 2

  • Lunedì 29 maggio ore 18.30 – 01.30
  • Martedì 30 maggio ore 06.00 – 16.00
  • Mercoledì 31 maggio ore 09.30 – 12.30
  • Domenica 04 giugno ore 05.30

SKY SPORT 3

  • Lunedì 29 maggio ore 00.30
  • Giovedì 01 giugno ore 06.00 – 09.00 – 13.45

SKY SPORT PLUS

  • Lunedì 29 maggio ore 19.45
  • Venerdì 02 giugno ore 18.45
  • Sabato 03 giugno ore 13.30
  • Domenica 04 giugno ore 12.15

 SKY SPORT MIX

  • Mercoledì 31 maggio ore 10.00
  • Giovedì 01 giugno ore 15.30
  • Domenica 04 giugno ore 08.00

Classifica definitiva 1° Grande Trail “dal mare alla vetta”

56 CONTI ALESSIO 2.55.48
20 RIDOLFI FABRIZIO 3.03.10
50 ORSI DOMENICO 3.09.24
21 BERTOLINI LUIGI 3.13.17
75 BERTI DOMENICO 3.27.10
46 BUGLONE DAVIDE 3.29.11
17 BERNACCA DANILO 3.29.11
3 COLO ALESSANDRO 3.30.07
32 BATTILANI DANIELE 3.30.13
10° 78 MUSETTI ANTON 3.33.23
11° 40 DEL VECCHIO NICOLA 3.35.08
12° 90 GIUNTOLI LUCA 3.39.08
13° 68 PERNA JESSICA F 3.43.41
14° 66 PETRUZZI GIOVANNI 3.43.42
15° 86 FERRI RICCARDO 3.50.08
16° 58 ARRIGHINI STEFANO 3.50.26
17° 13 LAZZONI LUCA 3.57.57
18° 71 RENDA FLAVIO 3.59.22
19° 33 BORRACCI TOMMASO 4.00.06
20° 6 MANNONI LUCA 4.00.20
21° 23 BRIZZI CARLO 4.05.44
22° 35 FRASSI FILIPPO 4.09.42
23° 4 MURACCHIOLI MAURIZIO 4.12.32
24° 85 SOLDATI MAURIZIO 4.13.28
25° 42 BAMBINI ANDREA 4.15.00
26° 67 GIOVANNONI LUCA 4.15.25
27° 60 GIGANTE NICOLA 4.16.03
28° 29 CECCARELLI GIUSEPPE 4.16.51
29° 41 MOSTI ALESSANDRO 4.17.25
30° 54 BENFATTO ANDREA 4.17.32
31° 81 FERRARI MICHELE 4.17.48
32° 34 CASOTTI MASSIMO 4.18.37
33° 44 BINI PIERGIORDANO 4.19.51
34° 7 CONSERVA GIUSEPE 4.22.33
35° 76 MICHELI EDOARDO 4.23.27
36° 84 RIDOLFI MIRCO 4.24.15
37° 72 FRANCESCHINI STEFANO 4.27.20
38° 52 GAMBINO MASSIMILIANO 4.30.00
39° 1 CUCCO ALESSANDRO 4.37.41
40° 18 FAGGIONI GIACOMO 4.38.31
41° 39 CHILOSI MARIO 4.40.44
42° 22 MASTRINI MARVIN 4.40.48
43° 88 MARTINELLI EDOARDO 4.42.11
44° 47 TOGONI LUCIO 4.44.56
45° 51 BELLANOVA ROBERTO 4.45.05
46° 5 PACI SABRINA F 4.46.19
47° 11 BERGAMINI GIOVANNI 4.51.56
48° 55 ALBANI LUCA 4.53.41
49° 53 FOGAZZARO GIAN GIACOMO 4.54.53
50° 80 ROMAGINI GIUSEPPE 4.55.06
51° 49 CHELI ALESSANDRO 4.55.30
52° 9 COSTA FIORELLA F 4.55.30
52° 73 DRABCZYK TOMASZ 5.03.11
54° 30 SODINI LUCA 5.04.55
55° 10 DELL’AMICO FRANCESCO 5.04.55
56° 62 LIGUSTRI LEONARDO 5.05.20
57° 65 ANGUILLI GIANLUIGI 5.05.23
57° 103 FABBRI TOMMASO 5.06.29
59° 38 RIVOLI MICHELE 5.10.05
60° 77 SALATI BENEDETTO 5.10.05
61° 24 NARCISI MARCO 5.10.28
62° 2 ALIBONI FRANCO 5.12.27
63° 83 GIUSTI DAVIDE 5.20.00
64° 61 ROLLA ANNALISA F 5.31.23
65° 59 VITTORINI ALESSANDRO 5.33.10
66° 63 CALDINI SILVIA F 5.33.49
67° 37 FRULLETTI ADELINDO 5.44.43
68° 31 ROSANNA BANDIERI F 5.45.03
FEDERAZIONE ITALIANA CRONOMETRISTI
DECLASSIFICATI PER MANCATO TRANSITO DAL CONTROLLO
VETTA SAGRO I NUMERI: 19, 64

GT4 Punto Ristoro Village2

Il super punto ristoro vi aspetta al Village2 Foce Pianza dalle ore 11 a chiusura evento.

Focacce e panini farciti, porchetta, lardo di colonnata, pizza, riso freddo, macedonia, bibite, birra, fantastici spritz, prosecco, vini rossi, bianchi e per finire Illy caffè.

Gustoso assortimento e prezzi dedicati al GT4!

 

GT4 coffee start

Colazione al Village 1 con il partner “La Tazza d’Oro”

Dalle ore 6:00 il mitico team LTD presente per super colazioni veloci.
Special Price partecipanti!

tazza_doro

Occhio ai segni. Vietato perdersi!

L’intero percorso GT4 è segnalato da:

  1. Segnavia CAI bianco rossi (sentieri CAI)
  2. Segnali in vernice biodegradabile di colore giallo
  3. Nastri bianco rossi

In prossimità di deviazioni particolarmente importanti e punti controllo, presenza di personale qualificato di supporto.

Elenco partecipanti 1° Trail Running GT4

  COGNOME NOME PETTORALE PROVENIENZA
1 Albani Luca 55 La Spezia
2 Aliboni Franco 2 La Spezia
3 Anguilli Gianluigi 65 Massa Carrara
4 Arrighini Stefano 58 Lucca
5 Bambini Andrea 42 Lucca
6 Banderi Rosanna 31 Reggio Emilia
7 Barghini Paolo 14 Pistoia
8 Battilani Daniele 32 La Spezia
9 Bedino Gianfranco 79 Cuneo
10 Bellanova Roberto 51 Massa Carrara
11 Benfatto Andrea 54 Massa Carrara
12 Bergamini Giovanni 11 Lucca
13 Bernacca Danilo 17 Bergamo
14 Berti Domenico 75 Lucca
15 Bertolini Luigi 21 Lucca
16 Bertolini Gianluca 70 Reggio Emilia
17 Bini Pier Giordano 44 Lucca
18 Bondielli Mauro 48 Massa Carrara
19 Borracci Tommaso 33 Firenze
20 Braccini Simona 64 Massa Carrara
21 Brizzi Carlo 23 Massa Carrara
22 Bruschi Fabio 69 La Spezia
23 Buglione Davide 46 La Spezia
24 Caldini Silvia 63 Firenze
25 Casotti Massimo 34 Lucca
26 Ceccarelli Giuseppe 29 Massa Carrara
27 Cheli Riccardo 49 Lucca
28 Chilosi Mario 39 La Spezia
29 Colò Alessandro 3 La Spezia
30 Conserva Giuseppe 7 Massa Carrara
31 Conti Alessio 56 Massa Carrara
32 Costa Fiorella 9 Massa Carrara
33 Covasneani Alina Libia 57 Romania
34 Crisà Andrea 59 Livorno
35 Cucco Alessandro 1 La Spezia
36 Cucurnia Federico 19 Massa Carrara
37 Del Vecchio Nicola 40 Massa Carrara
38 Dell’ Amico Cesare 8 Massa Carrara
39 Dell’ Amico Francesco 10 Massa Carrara
40 Dell’ Amico Claudio 25 Massa Carrara
41 Drabczyk Tomasz 73 Polonia
42 Fabbri Tommaso 16 Pisa
43 Faggioni Giacomo 18 Massa Carrara
44 Ferrari Michele 81 Massa Carrara
45 Ferri Riccardo 86 Arezzo
46 Fogazzaro G.Giacomo 53 La Spezia
47 Franceschini Stefano 72 Aosta
48 Frassi Filippo 35 Pisa
49 Frulletti Adelindo 37 Massa Carrara
50 Gambino Massimiliano 52 La Spezia
51 Giannarelli Antonio 36 Massa Carrara
52 Gigante Nicola 60 Genova
53 Ginesi Matteo 28 Massa Carrara
54 Giovannoni Luca 67 Lucca
55 Giuntoli Luca 61 Lucca
56 Giusti Davide 83 La Spezia
57 Godani Daniela 45 La Spezia
58 Largio Roberto 27 Savona
59 Lazzoni Luca 13 La spezia
60 Ligustri Leonardo 62 Genova
61 Mannoni Luca 6 La Spezia
62 Martinelli Edoardo 88 Livorno
63 Mastrini Marvin 22 Massa Carrara
64 Meniconi Marcello 43 Perugia
65 Micheli Edoardo 76 Uxbridge Uk
66 Mosti Alessandro 41 Lucca
67 Muracchioli Maurizio 4 Massa Carrara
68 Musetti Antonio 78 Massa Carrara
69 Narcisi Marco 24 Reggio Emilia
70 Orsi Domenico 50 Lucca
71 Paci Sabrina 5 Roma
72 Perna Jessica 71 Lucca
73 Petruzzi Giovanni 66 Lucca
74 Renda Flavio 68 Livorno
75 Ridolfi Fabrizio 20 Lucca
76 Ridolfi Mirco 84 Massa
77 Rivoli Michele 38 La Spezia
78 Rolla Annalisa 61 La Spezia
79 Romagini Giuseppe 80 Massa Carrara
80 Salati Benedetto 77 La Spezia
81 Sodini Luca 30 Massa Carrara
82 Soldati Maurizio 85 Alessandria
83 Tedeschi Jonata 87 Massa Carrara
84 Tognoni Marco 26 La Spezia
85 Tognoni Lucio 47 Massa Carrara
86 Tommasiello Lucia 82 Massa Carrara
87 Van Rijn Nathalie 15 Olanda
88 Waning Monique 12 Olanda

 

Terza e ultima super promo Pianeta Sport -50% per gli iscritti al GT4! GOOOOO

Promo n°3 valida dal 1 al 6 Maggio 2017 marcata PIANETA SPORT PIETRASANTA

81fPM-Rj6qL._UL1500_

MOUNTAIN TRAINER MID GTX

Lo scarponicno Mountain Trainer Mid GTX da alpine approach ha una classica tomaia in resistente pelle scamosciata e una fodera GORE-TEX® Extended Comfort impermeabile e traspirante.

Progettato per offrire comfort e protezione alla caviglia durante le escursioni e il trekking su terreni tecnici come fango, erba e neve. Grazie all’aderenza offerta dalla suola Vibram® Alpine Approach, si può fare affidamento su questo scarponcino per affrontare sentieri rocciosi e vie ferrate.

La Mountain Trainer Mid GTX utilizza le tecnologie SALEWA per offrire la garanzia Alpine Fit 100% senza vesciche: soletta Multi Fit Plus (MFF+) con elementi intercambiabili per poter essere adattata alla forma del proprio piede; allacciatura da arrampicata fino alla punta per una calzata precisa; tecnologia 3F System per un efficiente contenimento del tallone e uno stabile supporto della caviglia e imbottitura Adaptive Foam nella zona del tallone.

€ 270,00 sconto 50%  € 135,00

pianeta_sport

PIANETA SPORT PIETRASANTA
Via Provinciale Vallecchia 23 Pietrasanta (LU) Tel. 0584 71481
www.pianetaclimb.com

Attraverso il Parco Naturale delle Alpi Apuane, guida pratica del GT4!

Geologia

Non sono frequenti in Italia e in Europa i luoghi che possono vantare, come le Alpi Apuane, un patrimonio naturale così straordinariamente ricco di paesaggi, di ambienti e di emergenze naturalistiche. Non sono soltanto la flora e la fauna, comunque abbondanti di specie endemiche, ma pure le rocce, i minerali, i fossili, le strutture tettoniche, le forme superficiali e profonde della Terra, a fornire elementi inconsueti, vari e diffusi di valore ambientale.

Le Alpi Apuane sono soprattutto un complesso orografico di grande suggestione scenica, la morfologia assai aspra, con valli profondamente incise ed un’enorme energia del rilievo. Queste montagne devono buona parte della loro notorietà alla bellezza dei propri marmi e ai profondi abissi e alle grandi cavità del sottosuolo carsico.

Le Alpi Apuane rappresentano la più importante “finestra tettonica” della catena appenninica; per effetto dell’erosione, affiorano rocce a basso metamorfismo che nel loro insieme costituiscono il Complesso Metamorfico Apuano.

I Marmi

Il bacino marmifero apuano, unico al mondo per dimensioni e caratteristiche merceologiche, è una formazione ad andamento continuo con un’estensione di circa 10 per 20 Km ed uno spessore che in alcuni punti supera i 400 m. La sua presenza deriva dalla sedimentazione di cospicui depositi calcarei, in alcune zone particolarmente puri, sottoposti per milioni di anni alle forti pressioni e temperature determinate dalle sovrapposizioni di unità tettoniche. All’interno del bacino marmifero sono reperibili diverse varietà di pietre da taglio, come lo statuario, il bardiglio, l’ordinario, il venato, l’arabescato, il cipollino, il fior di pesco ed altri meno noti ma non meno belli ed apprezzati.

EPSON DSC picture

Il Carsismo

Le Alpi Apuane rappresentano una delle aree carsiche più importanti d’Italia; vi si contano quasi 1000 grotte. Tra le 50 grotte più profonde della penisola, 17 sono apuane, così come tra le 50 più estese in lunghezza, 8 sono apuane. Il carsismo rappresenta uno dei processi geologici più conosciuti per la capacità di dare vita a forme e paesaggi spettacolari. La maggior parte dei fenomeni carsici è dovuta all’azione delle acque d’origine meteorica sulle rocce, principalmente di tipo carbonatico (calcari e dolomie).

La Flora

Sui primi rilievi, esposti a mare, la copertura vegetale è di tipo mediterraneo: fino a 300 m circa di altitudine è presente la macchia mediterranea a sclerofille sempreverdi, composta oltre che dal leccio, dal mirto, dal terebinto e dalla fillirea; questa copertura vegetale in vaste zone è stata sostituita con oliveti; fino a 600 m circa di altitudine, si trova la pineta di pino marittimo.

flora-800

Procedendo verso l’interno, con l’aumento dell’altitudine, si incontrano i querceto-carpineti ed i cerreto-carpineti, largamente sostituiti dall’uomo con vasti castagneti; i querceto-carpineti sono diffusi in tutti i terreni calcarei soleggiati del versante tirrenico delle Apuane da una quota di 400 metri fino a 1400 metri circa. L’albero che domina è il carpino nero, accompagnato dalla roverella e dall’orniello.

Nelle zone del querceto-carpineto, sui roccioni e fra i detriti, sono frequenti alcune delle specie endemiche delle Apuane: la globularia, la santolina, l’asteroide salicina flessuosa, la molchia, il cerastio apuano, il salice apuano ed altre.

I cerreto-carpineti sono diffusi per lo più nei terreni freschi, specialmente del versante lunigianese e garfagnino. E’ sempre presente il cerro insieme al carpino nero, al carpino bianco, ed al nocciolo.

Gran parte dei boschi caducifogli in passato è stata trasformata in castagneti cedui o da frutto: l’uomo ha piantato o favorito il castagno in tutti i terreni leggermente acidi adatti alla pianta per ricavare castagne e legname; è infatti largamente conosciuta l’importanza che il castagno ha rivestito, soprattutto in passato, nella vita e nell’economia delle popolazioni apuane.

A maggiori altitudini si trovano le faggete, dominate dal faggio, con maggiore estensione nel versante settentrionale delle Apuane, da quota 800-900 m fino a 1600-1700 m.

La vegetazione che caratterizza la zone di altitudine presenta aspetti differenti sulle vette di natura calcarea rispetto a quelle di natura silicea; sulle parti più elevate delle vette costituite da rocce silicee vivono le brughiere di altitudine.
Si trovano per lo più nelle Apuane centro-settentrionali e sono costituite principalmente da due diverse specie di mirtillo.

Le aride vette calcaree, apparentemente prive di vegetazione, ospitano in realtà numerose specie erbacee che vivono sulle pareti rocciose; si tratta per lo più erbe non graminoidi, cespugli ed arbusti, che determinano un tipo di vegetazione discontinua, chiamata vegetazione casmofila; questa rada copertura vegetale caratterizza largamente il paesaggio vegetale apuano d’altitudine e si sviluppa sulle vette costituite da marmo.
In queste situazioni ambientali compaiono numerose specie endemiche, quali l’atamanta e la silene lanuginosa.

La Fauna

Grazie alla tutela offerta dall’area protetta, nel corso degli ultimi anni la fauna selvatica delle Apuane è sensibilmente aumentata nel numero e nella quantità delle specie presenti. Un segno tangibile di questa nuova fase è dato dal ritorno dell’aquila reale che ora vi nidifica stabilmente. Tra i rapaci diurni sono inoltre presenti il falco pellegrino, il gheppio e la poiana mentre tra i notturni, il gufo, il barbagianni, la civetta e l’allocco sono le specie più diffuse.

GracchioCorallino

Tra i predatori opportunisti è presente il maestoso corvo imperiale e tra gli abitanti delle quote più elevate spiccano sia il gracchio alpino che il ben più raro gracchio corallino, dal caratteristico becco rosso, divenuto simbolo del Parco. Altre specie interessanti sono il sordone, il codirosso spazzacamino, la pernice rossa e altre ancora, come il torcicollo, il cuculo, il picchio muraiolo o la rondine montana, sono legate alle migrazioni stagionali. Assai numerosi sono i fringillidi e le cincie mentre il picchio verde e quello rosso maggiore risultano ben distribuiti nei boschi più maturi.

135

I mammiferi sono oggi rappresentati da alcune specie di pipistrelli, da roditori come il ghiro, lo scoiattolo e il moscardino, dalla lepre, dal capriolo e dal cinghiale, mentre tra i predatori, oltre alla volpe, si contano il lupo, la faina, la donnola, la puzzola, la martora e il più accomodante tasso che si accontenta anche di vegetali. Il robusto e agile muflone è invece una specie introdotta che tuttavia si è adattata a meraviglia all’mbiente apuano, tanto da essere osservato piuttosto comunemente. Tra le rarità va segnalata l’arvicola delle nevi, un piccolo roditore giunto in questi luoghi durante gli ultimi eventi glaciali.

Nei torrenti non mancano le trote e tra gli anfibi, oltre alla salamandra pezzata, sono particolarmente degni di nota sia il tritone alpestre apuano che la salamandrina dagli occhiali; altre rarità sono rappresentate dal geotritone e da un insetto, la Nebria apuana, che risulta distribuito in una ristretta area geografica.

Tutto pronto per la STRAKATA di AMIA Spa – Super Partner GT4 !

23 Aprile 2017. Tutto pronto per la Strakata.

Torna l’appuntamento con la Strakata, la bella iniziativa organizzata da AMIA spa, da quest’anno importante partner del Grande Trekking. Bella compagnia, buon cibo e ottimo allenamento per il Grande Trekking del 7 Maggio 2017. Noi ci saremo e voi?

doc00877320170224074835_001

RadiONostalgia… un Grande Partner per un Grande Evento!

Oltre alla troupe televisiva di SKY SPORT HD quest’anno al GT4 la grande partecipazione di Radio Nostalgia che darà il VIA IN DIRETTA FM e online.

Alle 7,30 si accenderanno i microfoni di Radio Nostalgia per la partenza del Quarto Grande Trekking e Primo Grande Trail.

Andrea Secci e Luca Giorgi in diretta per il “3 x Te”, il programma di punta dell’emittente radiofonica che trasmetterà in diretta da Marina di Carrara.

Radio Nostalgia copre l’evento anche con una campagna pubblicitaria in onda da Martedì 18 Aprile per 7 giorni e 5 volte al giorno, dando voce all’evento in una copertura regionale, cosa che l’emittente ha fatto anche gli altri anni e che da quest’anno consolida ancora di più la collaborazione con il Grande Trekking.

Andrea Secci e Luca Giorgi vi aspettano per la Grande Sfida dal Mare alla Vetta. Domenica 7 Maggio 2017  presso Village 1 – Largo Giuseppe Taliercio, Marina di Carrara.

Logo Radionostalgia-emozioni